arredamento 2021

Di anno in anno le tendenze per arredare casa cambiano e si evolvono mixando stili, riprendendo il passato ma con uno sguardo sempre puntato sul futuro.

Il 2020 è stato un anno caratterizzato dalla pandemia e il 2021, anche nell’arredamento della casa, sarà influenzato dalle nuove abitudini di vita che questa situazione ci ha imposto. In questo articolo le dieci maggiori tendenze d’arredo per questo 2021.

MATERIALI SOSTENIBILI

In cima alla lista c’è la sostenibilità: basta spreco e basta utilizzo di materiali che non rispettano la natura. Per questo è tornato molto in auge il legno, meglio ancora se chiaro che doni luminosità all’ambiente senza appesantirlo e regali anche quel senso di calore che solo questo materiale sa trasmettere. L’imperativo è quindi arredare con stile ma utilizzando materiali a bassissimo impatto ambientale.

MARMO

Tra i materiali dimenticati e ora tornati alla ribalta c’è anche il marmo. A fronte di una spesa iniziale più alta rispetto ad altri materiali ha il fascino e l’eleganza che supera ogni ostacolo. Tra i più in voga nel 2021 il nero con venature d’oro ma anche il grigio con venature blu. Perfetto per il top della cucina, o per un tavolo ma anche come materiale da utilizzare per il bagno.

CARTA DA PARATI

Direttamente dal passato la carta da parati sta vivendo una nuova giovinezza. Utilizzata soprattutto come elemento scenografico in alcune stanze della casa, nel 2021 avrà come tema protagonista quello della natura: foreste, paesaggi, fiori insomma tutto ciò che possa rievocare lo stile nature.

COLORI DI TENDENZA

Anche alcuni colori potranno dire la loro nell’arredamento della casa del 2021: il primo in cima alla lista è il grigio spesso considerato un non-colore ma che invece quest’anno torna in auge per la sua eleganza e per il suo effetto riposante. Se il 2020 è stato l’anno del nero quest’anno a conquistare la casa sarà il blu navy anche detto blu marino: una tonalità molto scura di blu, elegante e contemporanea allo stesso tempo. In voga anche i colori “neutri” come il bianco, per creare un’atmosfera particolarmente intima e accogliente.

VETRO DECORATIVO

Anche il vetro colorato è uno dei veri e propri must per il 2021. In primo luogo per la sua versatilità: può essere usato come arredo ma anche per dividere gli spazi con sistemi di scorrimento, evitando così le porte. Non solo, il vetro colorato può essere utilizzato anche per le piastrelle da cucina, nelle docce e come base sui tavoli soprattutto con i motivi floreali che sono molto in voga.

SPECCHI

Non solo in bagno o in camera da letto, gli specchi sono un vero e proprio elemento di design per arredare tutta casa. Un pezzo di arredo che spazia dai classici specchi tondi, con preferenza per cornici colorate, passando per quelli di grandi dimensioni e quelli che ritraggono la figura intera poggiati direttamente a terra e non appesi al muro. In questo caso si può spaziare moltissimo anche con le forme.

LUMINOSITÀ

Il 2021 è all’insegna della luce ma non quella artificiale, data dalle lampade, piuttosto quella naturale. Spazio quindi a tende finissime e arredi che alleggeriscono la stanza così da dare un effetto il più possibile luminoso.

TESSUTI

Un altro ritorno dal passato al presente è quello del velluto: un materiale che per anni è stato messo da parte ma che ora è tornato in voga soprattutto per divani e poltrone. Tra gli altri materiali must del 2021 anche i tessuti naturali come cotone, lino, juta o canapa.

PIANTE E FIORI

Le piante sono da sempre un elemento di arredo per la casa: piccole o grandi tra le più amate certamente quelle grasse, che hanno bisogno di pochissime attenzioni, di tantissime forme e varietà diverse spesso usate per riempire spazi vuoti su mensole o mobili a parete. Molto in voga anche le piante da vaso che vengono collocate, essendo da interno, vicino alle finestre sia nella zona living che in bagno. Potete anche scegliere di acquistare piante e fiori finti che sono elementi di arredo che non hanno bisogno di nessun tipo di manutenzione e che risultano essere delle ottime alternative.

RIORGANIZZAZIONE DEGLI SPAZI

Il 2021 è anche l’apoteosi degli spazi condivisi e dello stop alle divisioni drastiche e rigide degli ambienti: via quindi a cucina e zona living in un grande open space che avrà anche il merito di far sembrare gli spazi più grandi e luminosi.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *